iniziare a vendere online

Iniziare a vendere online. Ecommerce, eBay e altre piattaforme di vendita online

Nello scorso articolo abbiamo parlato di come vendere online quando si hanno uno o piú punti vendita.
Una volta scelto il software e caricato il magazzino da dove si deve iniziare a vendere online?
La risposta più ovvia sarebbe su tutte le piattaforme, ed è quello l’obiettivo da raggiungere ma la strada da percorrere dipende molto dal prodotto venduto. Per capire dove iniziare a vendere online è meglio cercare i propri prodotti in rete sulle diverse piattaforme, questo ci aiuterà a individuare i leader di mercato per studiare la loro strategia di vendita e cercare di migliorarla.
In questo modo potremo sapere dove il nostro prodotto è venduto maggiormente, e quali sono le fasce di prezzo a cui dovremo adeguarci per essere competitivi. Inoltre grazie a questa analisi potremo capire i punti deboli dei nostri competitor e cercare il plus che ci contraddistingua per fidelizzare il nostro cliente e ritagliarci cosi una fetta di mercato.

Quali sono gli strumenti da usare per iniziare a vendere online?

Gli strumenti da usare per iniziare a vendere online ormai li conosciamo tutti bene: eCommerce, eBay, Amazon questi sono i principali, poi ce ne sono una miriade in crescita come Blomming. Capire quale sia il migliore da usare per iniziare a vendere online richiede un attimino in più di attenzione.

iniziare a vendere online con eBay

iniziare a vendere online con eBay

eBay é uno degli strumenti più immediati per iniziare a vendere online e per capire se i nostri prodotti hanno una forte richiesta, grazie alla sua semplicitá e alla grande diffusione ci permette da subito di vendere anche a livello internazionale. Naturalmente occorre aprire un negozio eBay Base, questo significa prevedere una spesa fissa mensile di almeno 20€ ai quali vanno aggiunte le percentuali di vendita relative alla categoria di prodotti venduti. eBay rappresenta la scelta migliore per iniziare a vendere online perchè non occorrono particolari strategie o conoscenze tecniche, basta inserire le inserzioni accompagnate da foto e descrizioni accurate dei prodotti e aspettare…
Il maggior problema di eBay sono il “prezzo” e i “feedback”, infatti molti nuovi clienti trovano difficoltà ad emergere proprio per la mancanza di feedback unita ad un prezzo poco competitivo, in questo caso occorre accantonare eBay per iniziare a vendere online e scegliere un’altra strada.

 

iniziare a vendere con Amazon

iniziare a vendere con Amazon

Amazon è anch’esso uno strumento molto valido per iniziare a vendere online e per certi versi potrebbe risultare ancora più semplice di eBay. Su Amazon per inziare a vendere occorre solo un vasto assortimento di prodotti (almeno 400) e i relativi codici EAN (che avrete sicuramente inserito all’interno del vostro software) che verranno inviati in un file excel e saranno, da subito, disponibili per l’acquisto. La differenza sostanziale è che nel caso di Amazon per iniziare a vendere non ci sono costi fissi, ma si paga solo sul venduto anticipando i prodotti e percependo dopo circa 15gg il totale venduto escluso una percentuale (circa il 15%) che Amazon trattiene come compenso. Altra differenza è che l’utente Amazon rispetto a quello eBay non sta cercando il prezzo più basso, ma il prodotto che desidera e un’esperienza di acquisto sicura e veloce. Quindi è possibile vendere il proprio prodotto a prezzi leggermente più alti rispetto ad eBay. Il maggiore vantaggio di Amazon è che se il prodotto risulta già presente all’interno del database non occorre preparare schede prodotto corredate da foto (cosa obbligatoria su eBay), d’altro canto però Amazon è più intransigente se si annullano troppi ordini o la media dei feedback è bassa l’account venditore viene immediatamente disattivato.

iniziare a vendere con eCommerce

iniziare a vendere con eCommerce

L’eCommerce è forse l’elemento più importante della catena, infatti rappresenta l’azienda stessa e non semplicemente il prodotto o il prezzo, quindi è fondamentale curarne l’immagine e dedicare ampio spazio all’azienda. La realizzazione dell’eCommerce è fondamentale per iniziare a vendere online perchè per gli utenti rappresenta l’ulteriore prova che esistete e che dietro al prodotto che loro desiderano c’è un’azienda, un luogo tangibile. L’eCommerce è sicuramente lo strumento più difficile da realizzare, principalmente perchè richiede conoscenze tecniche specifiche e di conseguenza ha un costo maggiore in fase di start up rispetto alle altre soluzioni. Se si scartano le soluzioni “fai da te” e quelle già pronte all’uso con canone mensile o annuale è bene affidarsi a persone competenti in materia, solitamente web agency con esperienza nel settore eCommerce oppure freelace che abbiano un portfolio valido.
In ogni caso il consiglio è quello di scegliere una soluzione che si interfacci alla perfezione con il vostro software, si può scegliere anche di usare l’eCommerce che la stessa agenzia del software propone. Anche in questo caso ci sono pro e contro, se si sceglie l’eCommerce già preconfezionato o ad abbonamento si avrà il vantaggio di non preoccuparsi di malfunzionamenti o errori, ma nel caso si pensi di sviluppare funzioni personalizzate questo sarà impossibile perchè non vi sarà mai dato accesso ai codici sorgenti. Quindi è importante scegliere sin dall’inizio l’obiettivo che vogliamo raggiungere, anche se richiede molto più tempo degli altri strumenti per iniziare a vendere online, l’eCommerce potrà diventare il principale strumento di guadagno grazie al fatto che non abbiamo percentuali da riconoscere sul venduto.
L’eCommerce rispetto agli altri strumenti per vendere online richiede maggiore attenzione e diversi accorgimenti che peró vedremo in seguito 😉

E voi che strategia avete scelto per iniziare a vendere online?

Commenta questo articolo
1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] passato ho già scritto un articolo su come iniziare a vendere online dove parlavo anche del marketplace […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *